RIGGING SENZA FINE – di A. Cecchi

La prossima settimana le banche centrali, a cominciare dalla Banca Centrale Europea, si imbarcheranno in un altro round di SUPER-RIGGING (1) del mercato del debito. Questo nuovo ciclo di manipolazione del mercato del debito, SU SCALA ILLIMITATA, consentirà alle banche centrali di continuare a gonfiare la massa monetaria e il proprio bilancio con lo scopo di cercare di rimandare un imminente blocco immediato del sistema economico.

Proprio lo scorso venerdì è stato Bloomberg a svelare per primo la storia che la BCE sta per iniziare l’ILLIMITATO ACQUISTO DI OBBLIGAZIONI, che recita come segue.
“La Banca Centrale Europea, la prossima settimana, presenterà uno strumento illimitato per l’acquisto di obbligazioni per aiutare i mercati ad adattarsi meglio a rialzi dei tassi di interesse più ripidi e rapidi”.

Per cortese concessione di Andrea Cecchi, che lo ha pubblicato il 15 Luglio 2022

Guarda la formulazione del rapporto di Bloomberg qui sopra. Questo STRUMENTO per l’acquisto di obbligazioni illimitate viene venduto come un modo per “aiutare i mercati ad adattarsi meglio agli aumenti dei tassi di interesse più ripidi e rapidi”. Ciò che viene lasciato fuori da questo rapporto è questo importante concetto; una mossa illimitata di acquisto di obbligazioni da parte della BCE, che sarà seguita dalla Federal Reserve, È MASSIMAMENTE INFLAZIONIONISTICA!
Inoltre, questo annuncio della BCE ha innescato un rally del mercato azionario a Wall Street lo scorso venerdì. L’acquisto illimitato di obbligazioni è ampiamente positivo per il mercato azionario, in quanto sopprime ulteriormente i tassi in modo artificiale, favorendo così un ambiente di “tendenza al rischio” e, di conseguenza, il contante torna a confluire nel mercato azionario.
Occorre capire questo: al suo interno il sistema finanziario globale sta rapidamente diventando illiquido, cioè affinché l’attuale sistema basato sul debito funzioni, il debito deve essere aggiunto inesorabilmente al sistema in modo esponenziale.
Il letterale nanosecondo in cui un solo dollaro (euro, ecc) di debito non viene aggiunto al sistema, il sistema stesso muore all’istante.
La morte dell’attuale sistema finanziario comporterà un “blocco” dell’intero sistema e TUTTE LE TRANSAZIONI SI FERMANERANNO. Non solo tutte le transazioni si fermano, ma le persone perderanno la capacità di accedere a qualsiasi contante nei loro conti bancari, conti di risparmio, conti correnti, mercati monetari, rendite, portafogli azionari, C.D., ecc. Anche i prestiti interaziendali si fermano. Il risultato sarà un pandemonio nelle strade. Le persone si rivolgeranno quindi alle stesse entità che hanno permesso che ciò accadesse, in base alla progettazione, per chiedere aiuto e dalle ceneri verrà introdotto un nuovo sistema, UN SISTEMA DI CONTROLLO ESTREMO.
L’attuale modello economico basato sul debito sta morendo di proposito, e questo può essere facilmente visto semplicemente osservando l’attuale azione delle banche centrali e il loro acquisto illimitato di obbligazioni. Un GRANDE INDIZIO.
Ci sono anche altri modi per vedere che il sistema sta morendo. La Federal Reserve è profondamente impegnata in uno schema in cui sposta enormi quantità di debito durante la notte tra le istituzioni. Questo REPO, o “accordo di riacquisto”, sposta TRILIARDI di dollari avanti e indietro tra le istituzioni nel tentativo di “ingannare il sistema” facendogli pensare (INGANNEVOLMENTE) che ci sia più liquidità nel sistema di quanta ce ne sia in realtà. L’attuale sistema finanziario globale è insolvente e, senza alimentarlo costantemente con grandi quantità di debito AGGIUNTIVO, il sistema attuale muore. E sta morendo ADESSO.

(1) Rigging: il significato italiano originale è “sartiame”, le funi (o catene) per sostenere gli alberi di una nave ( sartiame in piedi ) o controllare e impostare cantieri e vele (sartiame in movimento ). Nel caso del debito “rigging” è inteso come “riallestimento” (refitting).

Informazioni su Piero Laporta

Dal 1994, osservate le ambiguità del giornalismo italiano (nel frattempo degenerate) Piero Laporta s’è immerso nella pubblicistica senza confinarsi nei temi militari, come d'altronde sarebbe stato naturale considerando il lavoro svolto a quel tempo, (Ufficio Politica Militare dello Stato Maggiore della Difesa). Ha collaborato con numerosi giornali e riviste, italiani e non (Libero, Il Tempo, Il Giornale, Limes, World Security Network, ItaliaOggi, Corriere delle Comunicazioni, Arbiter, Il Mondo e La Verità). Ha scritto “in Salita, vita di un imprenditore meridionale” ed è coautore di “Mass Media e Fango” con Vincenzo Mastronardi, ed. Leonardo 2015. (leggi qui: goo.gl/CBNYKg) Oggi, definitivamente disgustato della codardia e della faziosità disinformante di tv e carta stampata, ha deciso di collaborare solo con Stilum Curiae, il blog di Marco Tosatti. D'altronde il suo più spiccato interesse era e resta la comunicazione sul web, cioè il presente e il futuro della libertà di espressione. Ha fondato il sito https://www.pierolaporta.it per il blog OltreLaNotizia. Lingue conosciute: dialetto di Latiano (BR) quasi dimenticato,, scarsa conoscenza del dialetto di Putignano (BA), buona conoscenza del palermitano, ottima conoscenza del vernacolo di San Giovanni Rotondo, inglese e un po' di italiano. È cattolico, non apprezza Bergoglio e neppure quanti lo odiano, sposatissimo, ha due figli.
Questa voce è stata pubblicata in polis e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.