Marò, disastro annunciato – di G.F. LaGrassa

225px-Giulio_terziCon le dichiarazioni di Terzi – e la risposta di Monti, in stile vagamente mafioso, in cui dice che ci accorgeremo presto delle intenzioni dell’ex ambasciatore in Israele [leggi tutto]Conflittiestrategie ilcorrieredellacollera manuel voghera

Informazioni su Piero Laporta

Osservate le ambiguità del giornalismo italiano, Piero Laporta dal 1994 s’è immerso nella pubblicistica senza confinarsi nei temi militari, come del resto sarebbe stato naturale considerando il lavoro svolto a quel tempo, (Ufficio Politica Militare dello Stato Maggiore della Difesa). Ha collaborato con numerosi giornali e riviste, italiani e non (Libero, Il Tempo, Il Giornale, Limes, World Security Network, ItaliaOggi, Corriere delle Comunicazioni, Arbiter, Il Mondo e La Verità). Ha scritto “in Salita, vita di un imprenditore meridionale” ed è coautore di “Mass Media e Fango” con Vincenzo Mastronardi, ed. Leonardo 2015. (leggi qui: goo.gl/CBNYKg) Oggi, definitivamente disgustato della codardia e della faziosità disinformante della carta stampata, ha deciso di collaborare solo con Stilum Curiae, il blog di Marco Tosatti. D'altronde il suo più spiccato interesse era e resta la comunicazione sul web, cioè il presente e il futuro della libertà di espressione. Ha fondato il sito https://www.pierolaporta.it per il blog OltreLaNotizia. È cattolico, sposato, ha due figli.
Questa voce è stata pubblicata in polis e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Marò, disastro annunciato – di G.F. LaGrassa

  1. Umberto Saraceni scrive:

    Le élites hanno sempre guidato le società, naturalmente cercando di tutelare i propri interessi… nulla di nuovo, quindi… noi plebei possiamo solo “godere” delle lotte interne alle élites, quando, di tanto in tanto, i loro membri si scannano tra di loro… magra consolazione, certo… Per quanto riguarda la scena internazionale, si è sempre assistito ad 1 sorta di bullismo sui generis… altra magra consolazione per noi abitanti di questo primitivo pianeta: il forte di oggi sarà debole un domani e riceverà lo stesso trattamento che riservava agli altri….. La personale “fortuna” di essere credente mi dà la speranza in 1 mondo migliore, ma solo nell’aldilà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.