Archivi categoria: armi

SIRIA – Il gas soffoca la verità

Col gas nervino tentano di intossicare la verità: mettono in fila qualche decina di cadaveri, ben composti, coi lineamenti e le pose di cadaveri qualsiasi, dai coloriti normali (ma sono davvero dei morti in quelle foto?) spacciandoli per vittime dei gas nervini. Solo degli imbecilli possono bere una simile fandonia Continua a leggere

Pubblicato in armi, polis | Contrassegnato , , | 1 commento

Soldati e poliziotti? Idee confuse specie d’estate

Abbiamo più polizia di Germania Francia e Gran Bretagna: polizie statali, private e locali, flotte aeree e navali come una grande potenza intercontinentale. Continua a leggere

Pubblicato in armi | Contrassegnato , , , | 5 commenti

Democrazia oscurata dal drone

Drone, il nuovo dio della guerra, fa risparmiare, dicono. Davvero è così? Davvero è un bene per tutti? Le democrazie sbiadiscono, mentre il dio Drone volteggia nel cielo scuro. Continua a leggere

Pubblicato in armi | Contrassegnato , , , | 12 commenti

Danza in Marina Militare – Dancing in the Italian Navy

Marina Militare…Questa volta aggiungiamo anche una traduzione in arabo, affinché i terroristi si spaventino all’idea d’affrontare una Marina Militare così abile a ballare. The Navy’s chief himself dances between politicians and wheeler-dealers, even bragging the phone. The Navy’s chief himself dances between politicians and wheeler-dealers, even bragging the phone. It was better when Admiral Giuseppe De Giorgi seemed to give proof of understanding all about toasted almonds[ii], rather than see him jockeying to remain in service one more year.
الديزل سرقة الوقود قبل عصابة القاتل المعروف باسم باندا ديلا Magliana Continua a leggere

Pubblicato in armi, Marina Militare, polis | Contrassegnato , | 5 commenti

Grim Message, Fosco Messaggio, Mr. Obama

This article, published recently by the Washington Times, is indicative of the horizontal fracture affecting more and more deeply the United States. The country, a model of democracy and ethical values until a short time ago, today is wandering aimlessly and crumbling, adoring “golden calves” not at all propitious to its future. Whatever the outcome of the next presidential election, this condition has sinister reverberations throughout the structure of global security Continua a leggere

Pubblicato in armi | Contrassegnato , | 4 commenti

NASSIRYA

Un’autocisterna lanciata in velocità esplode e distrugge la base Maestrale dei carabinieri a Nassirya. È il 12 novembre 2003, ore 08.40. Base Libeccio, a 400 metri, è gravemente diroccata. Muoiono 28 persone, delle quali 19 italiani, 17 militari e due civili. Anche per questa strage nessun responsabile. Continua a leggere

Pubblicato in armi, polis | Contrassegnato , , | 18 commenti

La pace? Un affare regionale

Una assunzione di responsabilità delle regioni europee sarebbe inoltre utile per arginare l’ingresso di attori extra europei ed extra mediterranei tesi a influenzare a proprio vantaggio i focolai di crisi attizzatisi sui più rilevanti giacimenti energetici scoperti recentemente nel Mediterraneo. Continua a leggere

Pubblicato in armi, polis | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

Gas in Siria? È degli Obama’s boys

«Abbiamo le prove che ad utilizzare armi chimiche in Siria sono stati gli insorti e non gli uomini fedeli al regime di Bashar al Assad» conferma Carla Del Ponte Continua a leggere

Pubblicato in armi, polis | Contrassegnato , , , | 11 commenti