Archivi del mese: Gennaio 2022

IL PRESIDENTE ALDO MORO NON ERA IN VIA FANI

«Benché non sappia nulla né del modo né di quanto accaduto dopo il mio prelevamento, è fuori discussione – mi è stato detto con tutta chiarezza – che sono considerato un prigioniero politico…» E più avanti continua, riferendosi a questo brano: «Soprattutto questa ragione di Stato nel mio caso significa, riprendendo lo spunto accennato innanzi sulla mia attuale condizione, che io mi trovo sotto un dominio pieno e incontrollato…» Continua a leggere

Pubblicato in polis | Contrassegnato , , | 89 commenti

MARIO SEGNI, PRESIDENTE

In Italia c’è un uomo, una rara eccezione di questi tempi, una risorsa affidabile, preparata, onesta, al di sopra di tutti i partiti e delle correnti oggi in corsa per il Colle.

C’è un uomo che ha tutti i numeri per entrare al Quirinale, garantendo a ogni onesto cittadino e a ogni forza politica favorevole a un’Italia europea ma non schiava, la difesa degli interessi comuni di tutti noi e dell’Italia in Europa e nel mondo. Continua a leggere

Pubblicato in polis | Contrassegnato , | 13 commenti

Il Giorno del Giudizio

Il discendente di don Bernardo Mattarella e donna Maria Buccellato vuole lasciare il Colle, alla maniera di Umberto Nicola Tommaso Giovanni Maria di Savoia. È scelta condivisibile. Due nobili sconfitti, l’uno dal terzo Reich, l’altro dal quarto; quest’ultimo agli ordini della oberste Führer Angela Merkel, alla quale e al di lei susccessore si prostrano i ̀ globalisti, partigiani, comunisti, demonicristiani, socialmazzettisti, albertogiussanini, accattocomunisti, sanguisusindacalisti, mafiosi, paramafiosi, antimafiosi… proni come Bergoglio, allenatissimo alle genuflessioni, non solo liturgiche, dai tempi dei Desaparecidos e dei fratelli inglesi alle Malvinas. Continua a leggere

Pubblicato in polis | Contrassegnato , , , , , , | 5 commenti