Napolitano – Pizzino #7

PIZZINO DAL PARADISO

Egregio dott. Napolitano,

La dicono in procinto di salire sull’ultimo puntuale treno. Mi duole non poterLa incontrare e accogliere come meriterebbe.

Il mio amico e conterraneo, Peppino Di Vittorio, avendo goduto dei Suoi servigi ben prima di me, non nasconde un sorriso osservando che Le sarà negato di incontrare quanti l’hanno perdonata, a Cerignola come a Napoli, a Roma come a Budapest.

Si consolerà, speriamo, con la compagnia di Cossiga, Andreotti, Berlinguer e persino di Stalin, i quali nulla hanno da perdonarLe, e semmai commemorando insieme a loro potrà attendere il dott. Henry Kissinger, che La apprezzò durante l’indimenticato e per me fatale viaggio negli USA.

Anche a nome del caro Peppino e degli amici di Budapest, Le auguro buon viaggio e La saluto con tutto il rispetto che Ella merita

Suo

Aldo Moro

Informazioni su Piero Laporta

Osservate le ambiguità del giornalismo italiano, Piero Laporta dal 1994 s’è immerso nella pubblicistica senza confinarsi nei temi militari, come del resto sarebbe stato naturale considerando il lavoro svolto a quel tempo, (Ufficio Politica Militare dello Stato Maggiore della Difesa). Ha collaborato con numerosi giornali e riviste, italiani e non (Libero, Il Tempo, Il Giornale, Limes, World Security Network, ItaliaOggi). Ha scritto oltre 4mila articoli. Cura le rubriche “Tripwire” per il Corriere delle Comunicazioni (dal 2004) e “Il Deserto dei Barbari” per il mensile Arbiter (in precedenza Monsieur, dal 2003); ha collaborato col settimanale Il Mondo (gruppo Corriere della Sera) sino alla sua chiusura. Ha scritto “in Salita, vita di un imprenditore meridionale” ed è coautore di “Mass Media e Fango” con Vincenzo Mastronardi e altri, ed. Leonardo 2015 [leggi qui] Oggi collabora col quotidiano La Verità. Il suo più spiccato interesse resta tuttavia la comunicazione sul web. Ha fondato il sito http://www.pierolaporta.it per il blog OltreLaNotizia. È cattolico, sposato, ha due figli.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

5 risposte a Napolitano – Pizzino #7

  1. Calogero dice:

    ….e comunque, la informo che molti Italiani pensano che lei sia tremendamente in ritardo nel prendere questo treno.Si affretti !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *